Dj Matrimonio, come organizzare la musica del ricevimento

musica matrimonio

Sia che vi affidiate a una vera e propria orchestra, o che affidiate le vostre speranze di un buon evento a un bravo dj matrimonio, è bene che sappiate che – contrariamente a quanto viene superficialmente ritenuto da molti – l’organizzazione della musica del ricevimento contempla una serie di attività di pianificazione che difficilmente possono essere effettuate da “neofiti” o da persone poco esperte.

Il ricevimento rappresenta d’altronde il momento più “alto” della festa organizzata dagli sposti per poter degnamente celebrare il proprio matrimonio e, in tal senso, la musica non può che avere il buon compiuto di accompagnare idealmente tale momento costituendo il giusto tappeto sonoro ai momenti principali che si avvicenderanno durante il ricevimento stesso, e che non potranno che essere calendarizzati attraverso un piano di “sotto-eventi” che è bene chiarire con il dj matrimonio, affinchè quest’ultimo possa effettivamente programmare i propri interventi.

Per quanto possa essere intuibile, giova ricordare che, ad esempio, il momento in cui gli invitati arrivano e vengono accolti necessiterà di un sottofondo musicale diverso dai momenti del ballo del lento, o ancora dal momento del taglio della torta o da quelli più festosi e scatenati! La bravura di un buon dj matrimonio sarà rappresentata dalla possibilità di interpretare le varie fasi in maniera adeguata, sapendo creare la giusta atmosfera e creando – di volta in volta – le musiche più in linea con l’istante.

Teoricamente, una buona struttura della musica per matrimonio potrebbe essere divisa in cinque fasi fondamentali, nelle quali il dj matrimonio saprà sicuramente supportarvi nella realizzazione delle giuste colonne sonore per il vostro evento. Ma quali sono queste cinque fasi? Cerchiamo di schematizzarle di seguito:

1. Arrivo degli invitati: è il momento dell’aperitivo. La musica dovrà accompagnare l’arrivo degli invitati, i primi saluti e il loro sostegno verso l’area degli aperitivi.

2. Banchetto: è il momento del pranzo vero e proprio, con l’arrivo delle prime portate, il chiacchiericcio più fitto tra i commensali, e le portate successive, fino alle ultime.

3. Taglio della torta: è uno degli istanti più attesi. Gli sposi tagliano la torta suggellando “dolcemente” (è il caso di dirlo!) la propria unione, e condividendo la torta con i presenti.

4. Lancio del bouquet: è un momento più festoso, generalmente effettuato all’aperto – ove possibile. La musica non potrà che allinearsi a tale evoluzione.

5. Balli: terminato il pranzo ci si scatena nei balli. Dal lento al veloce, il calendario delle danze sarà certamente indimenticabile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *