Category Archives: Finanza

Russia, crescita sempre più lenta

Che sia un esclusivo risultato delle sanzioni, o il prolungamento e l’accentuarsi di difficoltà che erano già presenti sul mercato locale, saranno le prossime analisi a ricondurlo. Quel che finora appare certo è che la Russia sta rallentando ancora, ponendo serie perplessità sulla tenuta del dinamismo moscovita.

Gli ultimi dati sostengono ad esempio come il calo dei prezzi degli idrocarburi e dei metalli stia indebolendo ulteriormente le prospettive di crescita economica della Russia per quest’anno, prolungando la recessione che il Paese sta attraversando già da 18 mesi. Una considerazione riportata all’interno dell’ultima osservazione dell’agenzia di rating Standard&Poor’s, che ricorda come l’inizio del 2016 sia stato caratterizzato da un flop delle quotazioni delle principali materie prime, e in particolar modo del petrolio (il Brent è sceso al di sotto dei 30 dollari al barile).

Famiglie meno fiduciose delle imprese

Secondo quanto afferma un recente studio condotto dall’Istat, con risultati pubblicati dal quotidiano Il Sole 24 Ore lo scorso 26 febbraio 2016, l’avvio del nuovo anno sembra aver raffreddato gli entusiasmi delle famiglie che consumano. Tanto che, in buona evidenza, oggi sono le imprese quelle più fiduciose sul futuro, rispetto ai nuclei familiari.

Mercato auto, ottima partenza di 2016

Il 2015, per il mercato auto, si era chiuso in buona crescita. E il 2016 sembra non essere da meno: 155.157 immatricolazioni, e un incremento del 17,4%, a conferma della ritrovata fiducia del comparto.

A proposito di comparto, entrando più nel dettaglio della struttura dei dati, emerge che a gennaio le vendite ai privati sono cresciute del 23,7% per una quota di mercato che sale al 66%. Buona crescita anche delle vendite al noleggio (+15,3%), trainato dal noleggio a breve termine (+29,4%) impegnato nel rinnovo della flotta. Cala invece la quota relativa agli acquisti delle società.

Imprese più fiduciose in Europa

stipendi

Secondo il Purchasing Managers’ Index (Pmi), l’indice che riflette la fiducia dei direttori degli acquisti di 5mila imprese europee, l’attuale periodo rimane molto delicato per l’economia internazionale e nazionale, ma l’attività economica è comunque in miglioramento, ottenendo una nuova accelerazione in dicembre, mese cui si riferisce lo studio in questione.

Concretamente, ne è derivato che l’indicatore è salito a 54,3 nel mese scorso, da 54,2 in novembre. Ricordiamo, in tal proposito, che un livello superiore a 50 riflette una crescita dell’economia, mentre un livello inferiore a 50 – che dunque è la soglia psicologica di sbarramento tra l’ottimismo e il pessimismo – rappresenta una contrazione della congiuntura.

Bonus mobili & co., novità dalla legge di Stabilità

Sono numerose, e particolarmente interessanti le novità che si stanno concretizzando nella legge di Stabilità: dal bonus mobili per le giovani coppie, nella misura del 50%, su un tetto di spesa di 8 mila euro, all’estensione delle detrazioni fi scali per gli interventi di riqualificazione energetica agli Istituti autonomi per le case popolari (Iacp), il legislatore è al lavoro su diversi elementi che potrebbero apportare benefici a diversi nuclei familiari.

Equitalia da 3 a 1: torna l’agente unico

Dal primo luglio 2016 Equitalia, l’agente per la riscossione, abbandona l’attuale tripartizione in Equitalia Nord, Centro e Sud per riportare tutto in un’unica entità che rimarrà sempre sotto la partecipazione e il controllo della capogruppo, la Equitalia holding.

Si giunge in tal modo a una totale semplificazione della struttura organizzativa, con un nuovo passo che chiude un decennio di storia. A ben ricordare, infatti, dal 2006 fino al 2011 si è proceduto a trasformare i 40 soggetti ex mondo bancario a società di Equitalia suddivise sul territorio, giungendo alla realizzazione di circa 16 strutture.

Legge di Stabilità 2016, ecco le novità fiscali

La Legge di Stabilità 2016, recentemente illustrata da Palazzo Chigi, contiene una ricca gamma di novità fiscali. Il novero è talmente ampio che meriterebbe più approfondimenti: cerchiamo comunque di avere una panoramica chiara e sufficientemente esaustiva, in queste poche righe a disposizione.

Lapo Elkann sbarcherà in Borsa

La società Italia Independent, riconducibile a Lapo Elkann, potrebbe presto finire sui listini di Borsa Italiana. Il brand avrebbe infatti come obiettivo la quotazione sull’Mta a maggio 2016, ed a confermarlo sarebbe lo stesso Lapo Elkann, presidente di Italia Independent e di Garage Italia custom, in un’intervista recentemente rilasciata a Class-Cnbc.

Dove vogliono lavorare gli studenti italiani?

studenti

Magari sono ancora un po’ lontani dalla laurea, ma gli studenti italiani sembrano avere le idee molto chiare sul loro prossimo posto di lavoro. Sia sufficiente, in tal proposito, consultare l’ultimo studio condotto dal Trendence Institut fra 300mila studenti vicini alla laurea in 24 paesi Ue. (in Italia sono state 52 le università che hanno partecipato al sondaggio).

TopOption ed il suo bonus

TopOption

TopOption è diventato in breve tempo uno dei broker punto di riferimento sulla scena italiana ed internazionale per gli operatori finanziari. Questo broker appartiene alla società Safecap Investments Limited con sede a Cipro ed è in possesso di tutte le regolamentazioni necessarie per operare in assoluta trasparenza.

Grazie alle sue condizioni di trading, iscrizione e deposito particolarmente favorevoli anche verso i principianti, questo broker conferma il suo impegno nel processo di crescita anche assegnando bonus e permettendo di utilizzare nel trading il corrispettivo di alcune promozioni periodiche di grande interesse.

I bonus di TopOption rappresentano un plus ai servizi normalmente offerti, tra cui un calendario economico con cui predire l’andamento dei mercati, le analisi di mercato ad hoc, la formazione ed il supporto ritagliato a misura di trader oltre alla possibilità di ricevere il 50% di bonus semplicemente depositando la somma di 200 Euro, cifra destinata a raggiungere il 100% nel caso in cui la somma depositata corrispondesse a 500 Euro. Le promozioni TopOption non sono inoltre nuove nell’offrire ulteriori bonus in seguito all’apertura di un conto specializzato, in forma di bonus benvenuto.

Aprendo con TopOption un conto Starter, ad esempio, con il deposito minimo di 100 Euro, tra i più bassi del settore, possiamo ottenere il bonus di 25 Euro depositato immediatamente sul nostro account, cifra destinata a salire con l’apertura di un conto Pro (deposito minimo di 1000 Euro, con un bonus di 250 Euro), fino a raggiungere il suo valore massimo con il conto VIP, destinato a trader con idee ben chiare sulle proprie capacità di investimento (con deposito minimo di 5000 Euro si possono ottenere 1250 Euro complessivi di bonus).

Per ottenere i bonus TopOption, è sufficiente l’iscrizione e l’accredito di un primo deposito secondo i parametri richiesti. L’assistenza clienti conserverà il nostro bonus e lo trasferirà permettendoci di prelevarlo nel momento in cui si sarà investito un importo pari a 20 volte il suo valore, consentendoci infine di utilizzarlo come desideriamo, avviando magari nuovi trade in maniera sicura e oculata.