Mercato auto, ottima partenza di 2016

mercato-auto-italia

Il 2015, per il mercato auto, si era chiuso in buona crescita. E il 2016 sembra non essere da meno: 155.157 immatricolazioni, e un incremento del 17,4%, a conferma della ritrovata fiducia del comparto.

A proposito di comparto, entrando più nel dettaglio della struttura dei dati, emerge che a gennaio le vendite ai privati sono cresciute del 23,7% per una quota di mercato che sale al 66%. Buona crescita anche delle vendite al noleggio (+15,3%), trainato dal noleggio a breve termine (+29,4%) impegnato nel rinnovo della flotta. Cala invece la quota relativa agli acquisti delle società.

Quanti annunci ha bloccato Google nel 2015?

google_search

Se vi siete mai domandati quanti annunci Google abbia “bloccato” nel 2015, poiché contrari ai leggi o ai propri regolamenti, la risposta è in un numero mostruoso: 780 milioni di unità. E così, dalle medicine che promettono miracoli ai prodotti farmaceutici illegali, passando per la vendita di borse e orologi contraffatti, sono numerose le insidie che il motore di ricerca ha contribuito a individuare e bloccare, rendendo dunque un po’ più serena la navigazione degli utenti internet nel 2015.

Imprese più fiduciose in Europa

stipendi

Secondo il Purchasing Managers’ Index (Pmi), l’indice che riflette la fiducia dei direttori degli acquisti di 5mila imprese europee, l’attuale periodo rimane molto delicato per l’economia internazionale e nazionale, ma l’attività economica è comunque in miglioramento, ottenendo una nuova accelerazione in dicembre, mese cui si riferisce lo studio in questione.

Concretamente, ne è derivato che l’indicatore è salito a 54,3 nel mese scorso, da 54,2 in novembre. Ricordiamo, in tal proposito, che un livello superiore a 50 riflette una crescita dell’economia, mentre un livello inferiore a 50 – che dunque è la soglia psicologica di sbarramento tra l’ottimismo e il pessimismo – rappresenta una contrazione della congiuntura.

Salute, imparare a riconoscere quella della pelle

pelle

Sebbene sia fin troppo sottovalutata, e la sua importanza finisca con il passare in secondo piano, la pelle è l’organo più esteso di tutto corpo e per questo è più facile che possa avere alterazioni attraverso il contatto con l’ambiente esterno. Il suo strato più esterno è infatti costituito da 30 strati di cellule cutanee che se entrano in contatto con sostanze dannose possono reagire. Di qui, una serie di evidenze che possiamo manifestare sulla nostra pelle, e che spesso possono suscitare preoccupazioni.

Babbo Natale: si può festeggiare anche senza essere credenti

babbo-natale

Festeggiare il Natale? Si può (o si deve?) anche senza essere credenti. E per averne una matura dimostrazione, si può guardare a quanto accade in Giappone, dove sebbene tale giorno non sia festivo (nel Paese, d’altronde, soltanto l’1% della popolazione è di religione cattolica, considerato che sono quasi tutti buddisti e scintoisti), ciascuno il 25 dicembre si prepara a pranzare a base di due piatti tipici natalizi: il pollo fritto e la torta.

Bonus mobili & co., novità dalla legge di Stabilità

Bonus-Mobili

Sono numerose, e particolarmente interessanti le novità che si stanno concretizzando nella legge di Stabilità: dal bonus mobili per le giovani coppie, nella misura del 50%, su un tetto di spesa di 8 mila euro, all’estensione delle detrazioni fi scali per gli interventi di riqualificazione energetica agli Istituti autonomi per le case popolari (Iacp), il legislatore è al lavoro su diversi elementi che potrebbero apportare benefici a diversi nuclei familiari.

Citroen, nuova vita per la Mehari

emehari

Vi ricordate la Mehari? Forse chi ha qualche anno in più, si. Si tratta di una delle storiche vetture di Citroen, che ora la stessa compagnia transalpina, in collaborazione con il gruppo Bolloré, che produce anche auto elettriche, sta cercando di rinvigorire in una versione completamente nuova, ecologica e particolarmente appetibile.

Equitalia da 3 a 1: torna l’agente unico

Dal primo luglio 2016 Equitalia, l’agente per la riscossione, abbandona l’attuale tripartizione in Equitalia Nord, Centro e Sud per riportare tutto in un’unica entità che rimarrà sempre sotto la partecipazione e il controllo della capogruppo, la Equitalia holding.

Si giunge in tal modo a una totale semplificazione della struttura organizzativa, con un nuovo passo che chiude un decennio di storia. A ben ricordare, infatti, dal 2006 fino al 2011 si è proceduto a trasformare i 40 soggetti ex mondo bancario a società di Equitalia suddivise sul territorio, giungendo alla realizzazione di circa 16 strutture.

Antidoto contro il veleno dei serpenti, un mercato da scoprire

veleno-serpenti

Sono oltre 100 mila, ogni anno, le persone che perdono la vita per colpa del morso velenoso di un serpente. Eppure le case farmaceutiche sembrano trascurare la ricerca di una sorta di immunizzazione contro il veleno dei serpenti, nonostante tale obiettivo sia a portata di mano, come dimostrano recenti convegni.

Di fatti, l’antidoto contro il veleno esiste, ma quello tradizionale è diventato sempre più caro, con ciò che ne consegue sul fronte della facile disponibilità. Qualche esempio? In Africa la dose di siero antiveleno faro di Sanofi-Pasteur, Fav-Africa, costava 10 euro vent’anni fa mentre oggi il prezzo è salito a 120 euro. E questo anche perchè il laboratorio ha cessato la produzione e non c’è più magazzino per questo prodotto messo fuori mercato da parte dei concorrenti indiani, del Brasile, Messico e Sud Africa, che sono più economici.

Sigaretta elettronica, nuovi pareri positivi dalla Francia

sigaretta-elettronica

Non accennano ad accumularsi le opinioni positive e negative sul fronte della sigaretta elettronica, un business che ha spopolato qui da noi anche qualche anno fa, e che oggi invece sembra essersi assestato su livelli meno clamorosi di quelli che aveva lasciato intendere (e auspicare, per i più ottimisti) in tempi recenti.